Osmosi Inversa Professionale

Sistemi ad Osmosi Inversa estremamente compatti e performanti.

Bambina che beve acqua naturale depurata
Lavare frutta sotto acqua rubinetto filtrata
Donna che beve acqua naturale filtrata
Slider

Osmosi Inversa

La nostra linea professionale di osmosi più potente di sempre, per farti lavorare in massima sicurezza. Cosa puoi raggiungere con il trattamento dell’acqua ad osmosi?

La maggior parte dell’acqua che esce dal rubinetto sembra perfettamente pura, tuttavia può contenere, come già accennato, contaminanti invisibili. Rimuovere tali elementi influisce in maniera determinante sulla qualità dell’acqua. Calcio e magnesio (durezza) vengono eliminati e la vita utile delle attrezzature viene estesa notevolmente, riducendo gli interventi di manutenzione e l’uso di detergenti e brillantanti. Aspetti tutt’altro che marginali nel business Ho.Re.Ca.
Image
Ottimo lavaggio
Image
Risparmio detergenti e brillantanti
Image
Riduce l’usura di vetro e ceramica
Image
Addio asciugatura manuale
Image

Come funziona l'Osmosi Inversa

L'osmosi inversa è una tecnologia di depurazione delle acque che utilizza una membrana semipermeabile, grazie alla quale il soluto viene mantenuto sul lato in pressione della membrana ed il solvente puro passa dall'altra parte.

Poichè l’osmosi inversa sia selettiva, la membrana non deve consentire il passaggio delle grandi molecole o degli ioni attraverso i pori, ma solo dei componenti più piccoli della soluzione. Il fenomeno tuttavia non è spontaneo e richiede una forza lavoro pari a quella necessaria per annullare l'effetto della pressione osmotica.

L’osmosi inversa rappresenta la più sofistica tecnica di filtrazione dell'acqua, in quanto le dimensioni dei pori non costituiscono semplicemente un ostacolo fisico per il passaggio delle molecole, ma sfruttano la diversa affinità chimica delle stesse. La membrana infatti, permette il passaggio alle sole molecole idrofile (water-like), ossia quelle chimicamente simili all'acqua.

Dove utilizzarla

L’osmosi inversa può essere installata in tutte quelle zone in cui l’acqua di partenza dell’acquedotto presenta delle scarse caratteristiche organolettiche. Pertanto, prima di avviare qualsiasi ipotesi d’installazione, tecnici specializzati dovranno analizzare l’acqua del vostro rubinetto e poi fornire delle proposte.

Sebbene potrebbe essere scontata l’idea che “più mi sposto verso l’alto e più l’acqua è buona”, occorre uscire da questa concezione, in quanto non sempre è così.


Manutenzione

Come tutti i sistemi di trattamento acque, l’osmosi inversa deve essere controllata e messa in manutenzione almeno una volta all’anno. Solo così è possibile garantire una qualità ottimale dell’acqua. L’intervento di routine dura circa 40 minuti e consiste nella sostituzione dei pacchetti filtranti, nell’igienizzazione con ipoclorito di sodio dell’impianto e nel controllo della conducibilità elettrica.